Sapori

piattocasoncelli

 

La cucina bergamasca è forse la cucina di Lombardia più trascurata dalla manualistica gastronomica e viene definita “cucina povera”. In realtà è un modo di cucinare ricchissimo di invenzioni e di carattere, capace di creare piatti semplici sì, ma gustosi e saporiti.
La cucina bergamasca è una continua sorpresa, e vanta una tradizione culinaria di tutto rispetto, che la pone ai vertici della ricca e variegata cucina lombarda: formaggi di qualità, tipici della tradizione alpina, piatti a base di selvaggina, una ricca varietà di insaccati, primi piatti gustosi e naturalmente l’immancabile polenta “bergamasca”, nelle sue mille varianti, accompagnata con cotechini, salsicce e cacciagione e naturalmente la celeberrima “polenta e osei”, polenta con uccelletti passati in padella, definita da un poeta “il cibo degli dei”. Altra specialità è la polenta “cunsada”, che viene fatta a fette, coperta di Taleggio e condita con burro e salvia. Riscaldata sulla piastra oppure fritta, abbrustolita, preparata con il latte o condita con salame, brasato o baccalà, la polenta rivela tutto l’ingegno e l’inventiva della cucina bergamasca. Piatto tipicamente bergamasco sono i “casonsei”, i famosi casoncelli bergamaschi, conosciuti e apprezzati molto e non solo da noi bergamaschi. E’ un piatto povero e di facile preparazione, nacque come modo per utilizzare gli avanzi delle carni. Il prodotto si è poi affinato con il passare degli anni, e nell’800 i Casoncelli o Casonsèi ottennero gli onori della tavola, sia per la qualità della sfoglia che del ripieno, che si era arricchito con l’aggiunta di amaretti, uva sultanina e pera spadona. Mentre tra i dolci, la specialità più conosciuta è senz’altro la polenta e uccelli, una cupola di pan di Spagna ricoperta da zucchero e farina di mais e sormontata da minuscoli uccelletti di cioccolata. Piatti buoni e  genuini, da gustare accompagnati da un ottimo vino rosso delle nostre colline, come il Valcalepio DOC.

Tutto questo rientra in quei sapori e tradizioni  tipici della nostra terra. Le ricette che troverete di seguito, vogliono essere una proposta concreta, da tramandare anche alle generazioni future,  piatti semplici dai sapori  genuini, tipici del carattere contadino della gente bergamasca.

Queste prelibatezze sono anche un’occasione per far conoscere i buoni prodotti e sapori di un tempo, i prodotti genuini e chi li produce con passione. Ma anche l’occasione per scoprire angoli particolari del territorio, attraverso itinerari, fermandosi in ambienti particolari e degustandoli in buona compagnia.