BERGAMO EVENTI: SCOPRIRE IL TERRITORIO CON PROPOSTE CULTURALI, TURISTICHE, FIERE, EVENTI, MOSTRE…


 

BERGAMO

 

 

IL 15 OTTOBRE  2017 SI SVOLGERA’ IL CONTEST FOTOGRAFICO SOLIDALE

 

 

fotografare1

 

 

FINALITA’ DEL PROGETTO

 

Solidarietà
Una delle finalità principali del nostro progetto è prorpio la solidarietà, in questa prima edizione abbiamo deciso di portare un aiuto concreto ai giovani studenti, siamo stati da subito d’accordo di intervenire su quelle zone disastrate dagli ultimi terremoti,e dopo una accurata ricerca, abbiamo deciso di utilizzare tutto il ricavato delle iscrizione per l’acquisto di materiale scolastico che porteremo personalmente nel Comune di Accumoli Ri.

Giovani e studenti
Abbiamo iniziato una collaborazione con gli studenti dell’Istituto Caterina Caniana di Bg. sezione di Grafica e Comunicazione, il tutto sotto forma di alternanza scuola/lavoro, e lavorare a stretto contatto con i giovani, ci ha fatto capire quanto sono fondamentali, e quanto sia importante trasmettere a loro dei valori culturali, e questa è un’altra delle finalità del nostro progetto, coinvolgere i giovani nell’organizzazione ma anche nel contest come partecipanti attivi.

Territorio
Il territorio bergamasco, un’altra priorità importante, lo scopo è quello di guidare i fotoamatori e i ragazzi in un contest fotografico fatto di tre temi alla scoperta del nostro territorio, la Storia, la Civiltà, la Cultura, l’Architettura, l’Evoluzione, le Eccellenze, le Specialità e molto altro. Lo scopo è quello scoprire e far conoscere attraverso la fotografia, creando immagini utili ad Enti e Associazioni per promuovere la città di Bergamo e tutta la Provincia.

 

CALENDARIO E SCADENZE

10 giugno 2017. apertura iscrizioni – 15 ottobre 2017. ritrovo per la registrazione ed eventuale ultima iscrizione, ore 8.30 in Piazza della Repubblica Bg. (di fronte Hotel SanMarco) – 15 ottobre 2017. ore 9.00, inizio evento – ore 17.00, termine evento con ritrovo presso il punto di partenza – 18 ottobre 2017. termine ultimo per i fotoamatori, caricare le immagini sul sito dell’Organizzazione. – 3 novembre 2017. termine ultimo per Istituti Scolastici, per presentare o inviare le immagini. – 15 novembre 2017. termine ultimo per presentare attestato di titolarità delle immagini previsto dal punto 8 del regolamento, ove richiesto dall’Organizzazione. – 19 novembre 2017. premiazione e inaugurazione mostra con le fotografie dei premiati e segnalati, ore 9.00 presso il Cinema Conca Verde, Via Guglielmo Mattioli 65, Bg. (località Longuelo)

 

INFORMAZIONI DETTAGLIATE SUL SITO:

http://www.fotofare.it

 

 

 


accademiacarrara

 

DAL 23 APRILE AL 4 SETTEMBRE 2017 – LA CARRARA FESTEGGIA BASCHENIS

 

 

baschenis1

 

In occasione dei quqttrocento anni della sua nascita, l’Accademia Carrara ripropone alcuni capolavori di Evaristo Basschenis.

 

Fino al 4 settembre sarà possibile ammirare in Museo “Natura morta di cucina” 1660 circa e “Ragazzo con canestra di pane e dolciumi” 1650 – 1660, assieme ad altre quattro nature morte dell’artista già presenti in Carrara.

In occasione dei 400 anni dalla nascita di Evaristo Baschenis (1617 – 1677) l’Accademia Carrara celebra il pittore lombardo, interprete e inventore della natura morta con strumenti musicali, attraverso un percorso espositivo realizzato intorno ad un corpus di opere formato da due capolavori di Baschenis provenienti da collezioni private e quattro nature morte del museo. Curata da Maria Cristina Rodeschini, direttore dell’Accademia Carrara la mostra vuole essere una riflessione sul genere meno noto delle Nature morte di cucina, che Baschenis praticava con grande maestria.

I sei capolavori presenti nella sala 23, riallestita per l’occasione, insieme a due dipinti di Bartolomeo Bettera, dimostrano la capacità del pittore seicentesco di esplorare la realtà del suo tempo in modo magistrale. Autore raro nei musei del mondo, Baschenis è da sempre molto amato da storici dell’arte, collezionisti e pubblico e l’approfondimento in Carrara è un’opportunità per apprezzare eccellenti dipinti, grazie a una collaborazione tra istituzione museale e collezionismo privato, finalizzata alla valorizzazione di un grande artista. I dipinti in mostra rimandano a suggestioni di tradizioni gastronomiche che sono sempre più segno distintivo della cultura italiana. In particolare il cesto secentesco del Ragazzo con canestra, con le sue diverse forme di pane, fa riflettere sul valore attribuito sin dall’antichità al cibo più semplice, sempre presente sulle nostre tavole, di cui oggi stiamo recuperando il valore anche grazie all’eredità culturale lasciata da Expo.

Fra le opere esposte segnaliamo “Ragazzo con canestra di pane e dolciumi” una delle tele più note di Baschenis testimonianza unica della capacità del pittore di interpretare in maniera personale la natura morta e, al tempo stesso, un’alta prova della sua abilità nel ritratto, un aspetto sul quale molti studiosi si sono interrogati negli ultimi anni. Presente in mostra anche la tela “Natura morta con anatra, cacciagione, polli, cestino di dolciumi e tagliere di pesci” che viene riunita al dipinto compagno della Carrara, di uguali dimensioni, “Strumenti musicali e statuetta”, in un dittico a conferma della stretta relazione tra i temi della cucina e degli strumenti musicali nella produzione di Baschenis.

EVARISTO BASCHENIS
Dal 23 aprile al 4 settembre 2017
Accademia Carrara, Bergamo
Info: 035 270272
Sito:  www.lacarrara.it

——————————–

ITINERARI GUIDATI IN BERGAMO

 

Tre date estive pensate per invitarvi a percorrere suggestivi itinerari guidati in Bergamo, tra viali, chiese e palazzi d’epoca, dedicati alla curiosa riscoperta dell’operato dell’artista cinquecentesco della famiglia Baschenis, con l’approfondimento in Pinacoteca di nature morte, tra cibo e musica, in occasione del focus espositivo dedicato al celebre Evaristo.

 

Itinerario n°1 

Pinacoteca Accademia Carrara e Città Bassa Pinacoteca (sala 23)

Chiesa Matris Domini: Chiostro Convento San Benedetto;

Piazza Pontida: negozio storico Via XX Settembre (esterno);

Chiesa Santa Maria dello Spasimo detta di Santa Lucia

Itinerario n°2

Città Alta e Pinacoteca Accademia Carrara;

Chiesa del convento Santa Grata;

Basilica Santa Maria Maggiore;

Palazzo Biblioteca Civica Angelo Mai (esterno);

Pinacoteca (sala 23)

 

Destinatari: giovani ed adulti (minimo 10 massimo 30 partecipanti).

Costi: euro 13 comprensivo di itinerario guidato + ingresso in museo. pagamento da effettuare nella data prenotata.

Spostamenti: a piedi e/o con mezzi propri.

Venerdì 7 luglio: ore 18.00 itinerario n° 1 (ritrovo Pinacoteca Accademia Carrara, piazza G. Carrara) Durata 3 ore.

Sabato 8 luglio: ore 10.00 itinerario n° 2 (ritrovo Piazza Vecchia, fontana Contarini) Durata 3 ore

Domenica 3 settembre: ore 14.30 itinerarion° 2 + itinerario n°1 (ritrovo Piazza Vecchia, fontana Contarini) Durata 4 ore

 

Info e prenotazioni: tel. 035.4122097

Mail: biglietteria.lacarrara@gmail.com

Entro due giorni prima delle date in calendario

 

 


gamec1

 

 

DAL 6 MAGGIO AL 30 LUGLIO 2017 – LA GAMEC PRESENTA LA MOSTRA “ANDY WARHOL. L’OPERA MOLTIPLICATA: WARHOL E DOPO WARHOL”

 

 

andywarhol1

 

Occasione speciale per rivedere con uno sguardo diverso il mondo di Andy Warthol, attraverso una mostra curata da Giacinto Di Pierantonio.

 

La mostra dedicate al padre della Pop Art, esposta alla GAMeC non cataloga la produzione dell’artista per aree tematiche o per periodi di produzione, ma intende restituire il flusso di energia vitale che contraddistingue Warhol attraverso un percorso espositivo che mette in luce la natura stessa della sua arte: la peculiarità dell’essere molteplice, riproducibile, di durare nel tempo (anche dopo la morte dello stesso autore) e – fulcro dell’esposizione – la capacità di creare un’inedita lettura del rapporto tra “non autorizzato” e “autentico”.

Le quattro sale espositive sono foderate di carta argentata come nella celebre Factory, il suo studio-laboratorio newyorkese, e accolgono opere eterogenee che restituiscono allo spettatore la personalità originale e unica di Warhol.

Tra le varie opere esposte ricordiamo le celebri serigrafie raffiguranti personaggi politici (Lenin, MaoTse-Tung), artisti (Joseph Beuys, Man Ray), personaggi del cinema, della musica e dello sport (Marilyn Monroe, Mick Jagger, Cassius Clay-Muhammad Ali) – in cui i concetti di multiplo, riproducibilità e autenticità sono portati alla massima enfasi – sono messe in relazione con alcuni acetati, tra cui quelli della serie Ladies and Gentlemen, con copertine di dischi (oltre 60, tra cui la celebre cover di The Velvet Underground & Nico, con la famosa banana che l’ascoltatore poteva davvero “sbucciare”, e di Sticky Fingers dei Rolling Stones, con il paio di jeans dalla zip apribile), oggetti di culto, come la chitarra di Mick Jagger firmata dall’artista e da tutti i membri del gruppo, e riviste come Interview, di cui è presente in mostra anche una copia autografata da Warhol.
Completa il percorso espositivo una serie di fotografie documentarie che contribuiscono a sottolineare l’unicità del rapporto tra arte e vita, che per Warhol erano fuse in una sola entità.

I visitatori saranno guidati lungo il percorso da celebri citazioni di Warhol, e potranno utilizzare le “opere moltiplicate” di un grande autore contemporaneo debitore della sua arte: Damien Hirst. Nelle sale della mostra, infatti, saranno presenti le sedie sdraio del marchio Other Criteria, ideate da Hirst – su cui ci si potrà sedere per ammirare le opere esposte–, a ulteriore dimostrazione di quanto, anche oggi, l’arte si avvalgadel concetto di riproduzione e di “opera moltiplicata”.

La mostra è accompagnata da un catalogo, edito da GAMeC Books, studiato per ricordare i romanzi di narrativa divenuti best-seller. Accanto al testo del curatore, Giacinto Di Pietrantonio, il volume presenta testimonianze di oltre 60 artisti italiani e internazionali che hanno esposto alla GAMeC nel corso degli anni, chiamati a riflettere sull’eredità lasciata da Warhol nel mondo dell’arte e nel campo della comunicazione.

Sono presenti, tra i numerosi altri, contributi di Vanessa Beecroft, Stefano Boeri, Cory Arcangel, Maurizio Cattelan, Enzo Cucchi, Jan Fabre, Alberto Garutti, Emilio Isgrò, Victor Man, Alessandro Mendini, Mimmo Paladino, Tim Rollins, Marinella Senatore, Ian Tweedy, Vedovamazzei, Sislej Xhafa, che raccontano la storia “alternativa” di un’icona e della sua creazione

__________________________

ANDY WARHOL
Pittsburgh, 1928 – New York, 1987)

Dopo aver concluso gli studi in pictorial design presso il Carnegie Institute of Technology, Warhol si trasferisce a New York, dove trova lavoro presso la rivista Glamour come illustratore e disegnatore di scarpe e allo stesso tempo cura l’allestimento delle vetrine di Tiffany.

All’inizio degli anni Sessanta, dopo un viaggio in Europa e Asia, si avvicina alla pittura e realizza i primi quadri con immagini tratte dai fumetti e dalla pubblicità: Popeye, Dick Tracy, Superman. Nel 1962 realizza le prime opere seriali, i cui soggetti sono icone del suo tempo (Coca Cola, lattine della zuppa Campbell, dollari), immagini di personaggi famosi (Mao Tse-Tung, Marilyn Monroe, Liz Taylor), ed eventi tragici (incidenti d’auto o sedie elettriche). Lungo tutta la carriera artistica Warhol si serve di un immaginario pop. L’obiettivo che si pone è quello di demistificare la pittura, l’opera d’arte e il concetto di pezzo unico.
Nello stesso anno partecipa alla mostra newyorkese The New Realists e apre a Manhattan la Factory, luogo di incontro e di lavoro per artisti, entrato nel mito.

Nel 1963 inizia l’attività cinematografica, che porta alla realizzazione di lungometraggi a carattere sperimentale. Un’altra passione dell’eclettico Warhol è stata la musica: ha sostenuto alcuni gruppi, tra cui i Velvet Underground, per cui ha disegnato la famosissima copertina dell’album d’esordio. Dopo il fallito attentato subito nel 1968, fonda con John Wilcock la rivista Inter/View, che si occupa di cinema, moda, arte e vita mondana, e si dedica nuovamente alla pittura, in particolare ai ritratti. Muore nel febbraio 1987 per una banale operazione chirurgica.

A Warhol sono state dedicate retrospettive dai più importanti musei internazionali, tra cui il Centre Pompidou di Parigi, il Guggenheim e il MoMA di New York. In suo onore sono stati aperti due musei: The Andy Warhol Museum di Pittsburgh, il più grande mai dedicato a un singolo artista e l’Andy Warhol Museum of Modern Art in Slovacchia, realizzato con il contributo della Andy Warhol Foundation, a poca distanza dal luogo dove nacquero i suoi genitori.
_______________________________________________

6 MAGGIO – 30 LUGLIO 2017

ANDY WARHOL. L’OPERA MOLTIPLICATA: WARHOL E DOPO WARHOL

Orari d’apertura
lunedì-domenica: ore 10:00-19:00
giovedì: ore 10:00-22:00 / martedì chiuso
La biglietteria chiude un’ora prima.

Biglietto d’ingresso (valido per tutte le mostre in corso)
Intero: € 6,00 / Ridotto: € 4,00 / Scuole: gratuito
Biglietto famiglia 1+1: € 7,50 / Biglietto famiglia 2+1: € 12,00 Biglietto famiglia 2+2: € 15,00

Ufficio Stampa GAMeC
Manuela Blasi – E-mail: manuela.blasi@gamec.it
Tel. + 39 035 270272 – INT. 420

Comunicato stampa e immagini disponibili su http://www.gamec.it/it/press-area

 

GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo
Via San Tomaso, 53 – Bergamo
Tel. + 39 035 270272
_______________________________________________

Tutti gli eventi e le mostre in corso sul sito: http://www.gamec.it

DAL 1 APRILE 2017 -  “BERGAMO DALL’ALTO E BERGAMO SOTTERRANEA”

 

bergamopanorama

 

 

 

Apertura al pubblico della Cannoniera di S. Giovanni il lunedì e venerdì dalle ore 14-18, sabato, domenica e festivi ore 10-12 e 14-18 (fino al 2 ottobre).

Apertura della Cannoniera di S. Michele, la domenica e festivi dalle ore 10-12 e 14-18 (fino al 1 ottobre).

Apertura della Torre del Gombito per la salita alla terrazza panoramica, via Gombito 13, il lunedì (turni di salita alle 10, 10,45, 11,30, 14,30, 15,15, 16 (fino al 2 ottobre), la salita alla sommità della torre è gratuita e possibile in gruppi di 10 persone (è necessaria la prenotazione allo 035.242.226) non è presente ascensore all’interno della torre.

 

Info: Iat Città Alta, via Gombito 13 tel. 035.242.226.

Bergamo
Da Sabato 01 aprile 2017
Ora inizio: 10:00

Sito: http://www.iat.provincia.bergamo.it/reteiatbergamo/index.php/it/ufficio-i-a-t-bergamo

 

 

 

 

DAL 20 APRILE 2017 – “ASTINO” IL GIOIELLO RITROVATO

 

MONASTERO DI ASTINO 5

 

 

Mostre, concerti e cucina del territorio. «Il rispetto dei luoghi coniugato con la riscoperta».

 

Aprirà dopo Pasqua (20 aprile) e sarà la terza stagione di Astino dalla sua riapertura-evento nel 2015. Per il 2017 sono tante le iniziative presentata da Fondazione Mia-società Val d’Astino a Palazzo Frizzoni (concerti di musica classica, riflessioni sul viaggio lento, approfondimenti sulla vita dei monaci).

 

Il programma:

Al centro del programma 2017 ci saranno le due mostre allestite nel refettorio.

La prima è una mostra fotografica su Mario Giacomelli, dal 20 aprile al 31 luglio, a cura di Corrado Benigni e Mauro Zanchi.

 

mariogiacomelli1
Oltre 40 scatti, molti inediti, provenienti  dall’ Archivio Mario Giacomelli – Rita Giacomelli di Sassoferrato. Una mostra esclusiva, promossa dalla Congregazione della Misericordia Maggiore MIA, curata da Corrado Benigni e Mauro Zanchi, per raccontare un maestro indiscusso della fotografia italiana.
Il tema della mostra, che rappresenta al meglio questo grande artista sarà il paesaggio. Motivo  fondamentale nel percorso creativo dell’autore, che ritroviamo continuamente nelle sue fotografie. In particolare il paesaggio delle Marche, fotografato e interpretato in maniera sempre più grafica.
Accanto a questa serie di foto saranno esposti anche gli scatti che fanno parte del ciclo “Motivo suggerito dal taglio dell’albero”.

 

Orari: aprile e maggio  (venerdì, sabato, domenica) giugno e luglio (martedì-domenica ore 10.00-22.00 – lunedì chiuso).

 

—————–

La seconda è il «Monastero restituito», dal 4 maggio al 31 ottobre, a cura di Alessandra Civai, che sarà inaugurata il 4 maggio alle ore 18.00. Tra le novità, una sezione dedicata alla «Biblioteca monastica», l’allestimento di due reliquiari e la proiezione di un video «Astino stories. Narrazioni, ricordi, emozioni».

monasterorestituito1

 

Nella vita monastica il libro era un oggetto di grande importanza. San Benedetto stabilì nella Regola che il libro fosse il compagno fedele del monaco, nel coro, sull’altare, nel refettorio, in cella. In epoca medioevale vi erano ad Astino uno scriptorium, dove monaci calligrafi e miniatori trascrivevano testi antichi e moderni, e una biblioteca arricchita notevolmente dopo l’invenzione della stampa. Dispersa all’indomani della soppressione del monastero nel 1797, la biblioteca è ora illustrata in una mostra attraverso alcuni esemplari manoscritti e a stampa, provenienti dalle biblioteche della città, a dimostrazione della ricchezza degli interessi non solo teologici, dei benedettini vallombrosiani.

Dal 1 agosto l’allestimento sarà aggiornato con una nuova selezione di volumi antichi.

Orari: maggio e ottobre (venerdì, sabato, domenica) da giugno a settembre (martedì-domenica ore 10.00-22.00 – lunedì chiuso).

 

————-

Fondamentale anche la musica con concerti: Ab Harmoniae onlus, l’Estudiantina, il Conservatorio «Donizetti», associazione Abbm. Astino viene inquadrato nel più ampio sistema del Parco dei Colli con una serie di percorsi (scaricabili su smartphone e tablet, tramite App) da fare a piedi o in bici (con possibilità di noleggiare il mezzo in loco). Previsto un programma dedicato alle scuole, con laboratori e visite gratuite e diversi eventi in collaborazione con enti culturali della città.

Da non macare «Art2night», la notte bianca dell’arte di Bergamo, «I dialoghi di Astino» a cura dell’associazione Vivere Longuelo, appuntamenti con l’osservatorio «La Torre del Sole», con Servas-Porte Aperte sul tema della pace e non violenza, dello stile di vita sobria e di esperienza di «viaggio lento». Fondazione Mia propone otto appuntamenti culturali «Incontriamoci al monastero» alla scoperta della vita dei monaci. Varie ed interessabti anche le proposta enogastronomica con il «Ristoro del Chiostro» (aperto anche la mattina), il «Ristorante del Monastero» nelle cantine e il cibo da strada sulla terrazza («con prezzi famiglia», laboratori enogastronomici con Slow Food, l’associazione Slowcooking e con il seminario permanente Luigi Veronelli, passeggiate nel luppoleto e il mondo della birra con Elav, degustazioni di formaggi con Onaf e incontri sui mais bergamaschi con l’unità di ricerca Cra-Mac.

 

Bergamo – Astino

Sito: www.fondazionemia.it/it/astino

——————-

DA NON PERDERE
Sabato 27 maggio 2017
VISITA GUIDATA MONUMETO DI ASTINO
Ritrovo ore 17.00
Base scalinata S.S. Sepolcro, via Astino
Quota di partecipazione 10 Euro
(contributo d’ingresso e servizio guida con mi nimo 20 pax)
Prenotazione obbligatoria: tosca.rossi@gmail.com
————–

Tosca Rossi
Guida Turistica Bergamo-Provincia-Accademia Carrara
Servizi guida per aziende, gruppi, privati, scuole
Storica dell’arte
A ccompagnatrice turistica Italia-Europa
Bergamo, Via Serassi, 11b
Tel e fax +39.035.19906356 – Mobile +39.3393770651

——————-

 

 

 

 

 

 

DAL 23 MARZO AL 19 LUGLIO 2017 – “VITA PARALLELA DA FOTOGRAFO” EVENTI E MOSTRE PER RICORDARE IL NOTAIO E ARTISTA CARLO LEIDI.

 

carloleidi

 

 A quasi vent’anni dalla morte, vengono proposti eventi espositivi e culturali Per ricordare Carlo Leidi, scomparso il 28 gennaio 1998.  Una personalità dalle mille passioni e  figura di spicco per Bergamo, che ha lasciato una notevole testimonianza nella storia della città.

 

Un personaggio poliedrico Carlo Leidi, notaio prestigioso e politico, si è dedicato tantissimo alla cultura, in  particolare alla fotografia e alla scrittura, ma anche all’enogastronomia (è stato co-fondatore della condotta Slow Food di Bergamo).
Per ricordarlo l’associazione Archivio Carlo Leidi promuove una serie di eventi espositivi e culturali.
Le manifestazioni sono organizzate con il patrocinio del Comune di Bergamo e in collaborazione con l’assessorato alla cultura, oltre che con il patrocinio della direzione culture, identità e autonomie di Regione Lombardia. L’iniziativa, realizzata insieme all’associazione Quarenghicinquanta, coinvolge anche il Parco dei Colli di Bergamo e la galleria Ceribelli.
Le immagini, fornite dal centro di ricerca e archiviazione della fotografia di Spilimbergo, saranno esposte in nove mostre imperniate su quattro temi: “Bergamo”, “Il viaggio”, “l’Enogastronomia” e “Le espressioni della religiosità”.

La prima mostra, intitolata “Bergamo“, allestita a Palazzo della Ragione, in piazza Vecchia, sarà inaugurata la sera di giovedì 23 marzo.
La seconda, dal titolo “Astino“, avrà luogo allo spazio fotografia Quarenghicinquanta, a Bergamo in via Quarenghi, 50 (interno cortile) dal 25 marzo all’8 aprile e verrà inaugurata sabato 25 marzo alle 18.
Per l’evento collaterale l’appuntamento sarà sabato 8 aprile alle 18 al chiostro di santa Marta, a Bergamo in piazza Vittorio Veneto, 8 dove verrà proposto un concerto di Claudio Angeleri – Andrea Andreoli 4et, promosso in collaborazione con Bergamo per International jazz day.

A seguire ci sranno due mostre  incentrate sul tema del viaggio e verranno allestite dal 23 aprile al 7 maggio alla Porta sant’Agostino (“Praga e Cina”, con inaugurazione domenica 23 aprile alle 18) e alla galleria Quarenghicinquanta (“Mali”, sabato 6 maggio alle 18). All’esposizione è abbinata una conferenza dell’ambasciatore a Praga Aldo Amati che lunedì 24 aprile alle 18 alla sala Galmozzi illustrerà la bellezza della capitale della Repubblica Ceca e la sua complessità nel panorama del Novecento.
Sarà poi la volta  dell’enogastronomia”, con esposizioni dal 21 maggio al 4 giugno alla Porta sant’Agostino (“Bacco in Toscana, inaugurazione domenica 21 maggio alle 18) e a Valmarina (“Agricoltura bergamasca”, sabato 27 maggio alle 18). Alla cultura del cibo buono pulito e giusto venerdì 2 giugno alle 18 a Valmarina – Parco dei Colli di Bergamo sarà dedicata una conferenza del presidente di Slow Food Carlo Petrini.
Infine, le mostre sulle espressioni della religiosità e avrà luogo dal 2 al 16 luglio alla Porta sant’Agostino (“I calvaire bretoni”, evento inaugurale domenica 2 luglio alle 18), alla galleria Quarenghicinquanta (“Il viaggio del Papa in Polonia, venerdì 30 giugno alle 18) e alla galleria Ceribelli (“La religiosità popolare, martedì 11 luglio alle 18).
Mercoledì 5 luglio alle 18 alla sala Galmozzi si terrà una conferenza del fotografo Mario Cresci, che parlerà della fotografia di Carlo Leidi nell’evento collaterale che conclude la rassegna.
Le mostre, a ingresso gratuito, saranno aperte da martedì a venerdì pomeriggio dalle 14,30 alle 18 e il sabato e la domenica dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18.
Per avere ulteriori informazioni consultare il sito internet www.archiviocarloleidi.it

 

 

 

BERGAMASCA

 

 

SABATO 15 LUGLIO 2017 RIPARTE LA XXII EDIZIONE DI “BORGHI & BURATTINI”

 

 

burattini1

 

 

 

XXII edizione della rassegna «Borghi & Burattini», organizzata dalla Fondazione Benedetto Ravasio, intitolata «I burattini tra innovazione e tradizione».

Nellele piazze storiche di Bergamo e provincia, oltre a burattinai bergamaschi quali Daniele Cortesi, Pietro Roncelli, Virginio Baccanelli e Ferruccio Bonacina, ci saranno Romano Danielli e Mattia Zecchi (Bologna), Paolo Papparotto (Treviso), Walter Broggini (Varese), Massimo Gambarutti (Pavia), Zanubrio Marionette (Sondrio), Il Cerchio Tondo (Lecco), Pane & Mate (Milano), La casa degli gnomi-Lucia Osellieri (Padova).

La rassegna parte sabato alle 17 in Piazza Vecchia con «Le disgrazie di Fagiolino», storica maschera emiliana, animata da Romano Danielli, il più grande interprete della tradizione bolognese dei burattini. A Danielli verrà conferito il premio alla carriera, una delle novità di questa edizione di «Borghi & Burattini», che si propone di celebrare e festeggiare, ogni anno, i grandi burattinai italiani.

Riparte anche l’attività di studio e di ricerca della Fondazione Benedetto Ravasio, curatrice della rassegna che. il 9 settembre, presso il Palazzo della Provincia, organizza la conferenza sulla figura di Vincenzo Pacchiana, noto come Pacì Paciana. «Un personaggio con cui tanti burattinai si sono confrontati», spiega Sergio Ravasio, presidente della Fondazione.

In questi 22 anni di attività, il Festival ha ospitato oltre cento compagnie, che hanno proposto più di 500 spettacoli.
Programma completo sul sito: http://www.fondazioneravasio.com/edizione-2017.html

 

LALLIO

 

 

 

VISITE GUIDATE ALLA CHIESINA DI SAN BERNARDINO, CAPOLAVORO D’ARTE BERGAMASCA

 

 

SANBERNARDINO1

 

 

Domenica 16 aprile aprirà le porte per mostrare i suoi splendidi affreschi.

La chiesa di S. Bernardino è la più antica costruita in onore del grande Santo senese, nello stesso anno della canonizzazione (1450).
La chiesa fù costruita a Lallio per volontà di Eustacchio Licini detto “Cacciaguerra”, frate del convento delle Grazie fondato da S. Bernardino durante la sua permanenza a Bergamo.
Riconosciuta monumento nazionale per l’importanza storica ed artistica, è un pregevole documento del manierismo lombardo ed una delle rarissime rimaste in Lombardia. Il suo interno è completamente affrescato, con cicli dedicati alla vita della Madonna, S. Caterina d’Alessandria, di S. Bernardino e alla passione, morte e resurrezione di Cristo.
Nelle due cappelle laterali, aggiunte nel 1532, si trovano affreschi di diversi santi di grande devozione popolare.
I 99 dipinti al suo interno sono opera di Gerolamo Colleoni (1500 – 1570), di Cristoforo Baschenis il Vecchio (1520 – 1613) e di un autore ignoto (certo T.L.) del 1600. La facciata esterna era ricoperta di affreschi che, nel 1967, sono stati staccati per sottrarli alla rovina completa e attualmente sono collocati nella sagrestia della chiesa parrocchiale.

Lallio Chiesa di San Bernardino via Rota


Domenica 7 maggio 2017
 – Ora inizio: 16:00
Telefono: 035200822
Maggiori informazioni degli eventi su www.sanbernardinolallio.it

 

————–

 

Concerti della Rassegna di Arte e Musica Antica previsti per Pasquetta e nei sabati del mese di Maggio nella chiesa di San Bernardino a Lallio (BG).

 

Programma:


7 aprile – ore 21.00
CORO GIOVANILE GLI HARMONICI: “Un percorso tra antico e contemporaneo”
direttore Fabio Alberti

6 maggio – ore 21.00
TRIO FLAUTI DOLCI PATAVINO: “Voci e strumenti dal ‘600 italiano”

13 maggio – ore 21.00
ENSEMBLE DI MUSICA ANTICA ISSM “G. DONIZETTI”: “Concerto degli allievi”

20 maggio – ore 21.00
AQUILA ALTERA ENSEMBLE: “Ogni giorno tu mi dì, la lauda tra il XIII e il XV secolo”
Nell’ambito delle iniziative del Dies Bernardinianus

27 maggio – ore 21.00
IL GENE BAROCCO ENSEMBLE: “I fasti della grande e antica Ménestrandise”
Sostegno di Swedish ArtCouncil
Direttore artistico della rassegna Daniele Rocchi
Patrocinio Provincia di Bergamo
Con il sostegno Collaborazione Parrocchia di Lallio (BG)
Organizzazione Associazione Amici di San Bernardino – ONLUS

————————————

 

Microsoft Word - Locandina DIES BERNARDINIANUS 2017.docx

 

Mercoledì 17 maggio, ore 21.00 – Conversazione sul tema: “Attualità del messaggio di S. Bernardino. La freschezza di una proposta etico economica del Quattrocento”, in collaborazione con Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti – Bergamo (UCID). Relatore: Andrea Mora, Dottorando di Ricerca dell’Università Autonoma di Barcellona.

Sabato 20 maggio, ore 18.00 – Santa Messa solenne e processione. Presiede l’Arciprete don Fabio Trapletti.
Sabato 20 maggio, ore 21.00 – Concerto della 36^ Rassegna di Arte e Musica Antica: “La lauda tra XIII e XV secolo”, con “Aquila Altera Ensemble”

Domenica 21 maggio, ore 16.00 – Visita guidata alla chiesa, a cura dell’Ing. Paola Morganti, presidente dell’Associazione Amici di S. Bernardino.
Info: 035.200822;

info@sanbernardinolallio.it;

www.sanbernardinolallio.it;

FB @sanbernardinolallio

 

 

 

Lallio Chiesa di San Bernardino via Rota
Doneca

Telefono: 035200822
Maggiori informazioni degli eventi su www.sanbernardinolallio.it

info@sanbernardinolallio.it

FB @sanbernardinolallio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BERGAMASCA

 

 

 

IL “TRENO BLU” E I “TRENI DEL GUSTO” PER CSOPRIRE LA LOMBARDIA FUORIPORTA FRA NATURA, ARTE E FESTE ENOGASTRONOMICHE

 

 

ferrovieturistiche

 

 

 

Con la primavera ormai iniziata, cresce anche il desiderio di qualche gita fuoriporta, lontano dallo stress del traffico, per riscoprire i paesaggi dimenticati della Lombardia. Allora perché non pensare ad un’escursione con un treno storico? Con la destinazione finale che può essere una gita in battello sul Lago d’Iseo piuttosto che la degustazione di prodotti tipici della tradizione lombarda; o verso altre mete ancora, anche fuori regione, tutte comunque da ‘leccarsi i baffi’.

E’ quanto propone il  programma 2017, al via il prossimo 1° maggio , con iniziative fino a dicembre, messo a punto dalle Associazioni di volontariato senza scopo di lucro ‘Ferrovia del Basso Sebino’ e “Ferrovia Turistica Camuna” (entrambe del Gruppo “F.T.I. – Ferrovie Turistiche Italiane”), in collaborazione con Italia Holiday (nuovo partner), con la Fondazione FS e altri Enti.
L’iniziativa ‘TrenoBLU – Treni turistici per il Lago d’Iseo… e non solo’, quest’anno alla sua ventiquatresima stagione, prevede quasi sempre partenze da Milano e Bergamo  in direzione soprattutto del Lago d’Iseo ed i suoi dintorni, senza dimenticare altre notevoli località lombarde, sedi di interessanti manifestazioni, per lo più gastronomiche. Da sottolineare che le manifestazioni in calendario si svolgeranno esclusivamente con treni storici a vapore, trainati da una sbuffante locomotiva del 1913 (la mitica 625-100, detta la “Signorina”, ormai ultracentenaria), con le tipiche carrozze “centoporte”, dalle classiche panche in legno, degli anni ’30 del secolo scorso (oggi preservate nel parco storico della Fondazione FS).
Il viaggio si svolgerà principalmente lungo la linea turistica Palazzolo sull’Oglio – Paratico Sarnico, una linea rimasta chiusa per quasi 30 anni e riattivata nel 1994 grazie all’iniziativa di FBS, Trenitalia e RFI, WWF, enti locali e aziende private.
Da inizio maggio a fine giugno e poi da settembre a metà ottobre, in numerose occasioni verranno quindi proposte interessanti iniziative rivolte a tutti coloro che vorranno passare una giornata al lago o immergersi in qualche evento enogastronomico, a stretto contatto con la natura e lontani mille miglia dal caos stradale.

Pertanto lungo la linea che si affianca al fiume Oglio nel suo percorso dal lago alla pianura, gli appuntamenti saranno il 1°, il 14 e 28 maggio, oltre all’11 e 25 giugno ed al 10 settembre.
Si ricorda che, per chi non fosse interessato al solo viaggio sul treno storico, sono quasi sempre disponibili anche delle proposte a “pacchetto completo”   comprensive di viaggio in treno, escursione in battello, pranzo tipico in ristorante e visite a interessanti borghi.
Per restare in tema, non mancheranno poi le occasioni per scoprire i vini DOC Val Calepio  in una limitata serie di bottiglie con etichetta ‘selezione Treno BLU’.

Da segnalare, tra le proposte di quest’anno, anche alcune significative conferme come l’originale rappresentazione teatrale in viaggio con il ’”Delitto sul Sebino Express” (il 14 maggio) ed i più recenti successi degli ultimi anni con gli appuntamenti autunnali della “Sagra e Palio dell’oca” a Mortara (PV) il 24 settembre, poi “Tra storia e fede” verso Varallo Sesia (il 1° ottobre) ed i “Sapori di Valtellina”  per la Mostra del Bitto a Morbegno il 15 ottobre, mese che presenta anche le due novità 2017: ”A tutto vapore nel Parco del Ticino” l’8 ottobre e “Formaggi in Piazza” a Sondrio il 29 ottobre.
In collaborazione con “FTC – Ferrovia Turistica Camuna” viene inoltre confermata l’offerta di proposte per gruppi con partenza da Brescia o Rovato, con treni ordinari, alla scoperta degli scorci più belli della Franciacorta e del lago. Anche qui non mancheranno le occasioni “golose” con escursioni sempre a carattere enogastronomico, disponibili per un ampio periodo da fine
marzo a fine settembre.
Da sottolineare che ci piace definire questa serie di particolari gite fuoriporta (che riassumiamo insieme a quelle già segnalate prima) come ‘treni del gusto’, visto che le mete coincidono quasi sempre con i paesi e i borghi dove si tengono alcune tra le più interessanti sagre lombarde.
Con i ‘treni del gusto’ sarete così a:

-    Palazzolo s/O (BS) con un’escursione “Alla scoperta di Palazzolo” da Milano, Monza e Bergamo (1°maggio)

-    Paratico-Sarnico (BS-BG) per la “Festa di Primavera” da Milano, Monza e Bergamo (14 maggio)

-    Iseo (BS) per il “Festival dei Laghi Italiani” da Bergamo e Palazzolo (28 maggio)

-    Paratico-Sarnico (BS-BG) per la “Festa d’Estate” da Milano, Monza e Bergamo (11 giugno)

-    Sarnico (BG) per la “Sagra del pesce fritto” da Milano, Monza e Bergamo (25 giugno)

-    Paratico-Sarnico (BS-BG) per la “Festa dei borghi del lago d’Iseo” da Milano, Monza e Bergamo (10 settembre)

-    Mortara (PV) per il “Palio e la Sagra del salame d’oca” da Milano e Pavia (24 settembre)

-    Gallarate (VA) per “A tutto vapore nel Parco del Ticino” da Milano e Rho (8 ottobre)

-    Morbegno (SO) per i “Sapori di Valtellina” da Milano, Monza e Lecco (15 ottobre)

-    Sondrio per “Formaggi in Piazza” da Milano, Monza e lecco (29 ottobre).
E per concludere, altre puntate fuori Lombardia, visto che il ‘treno d’emozioni’ della Ferrovia del Basso Sebino promette fin d’ora che il 26 novembre, oltre al 3 e 8 dicembre  vi porterà in tutta comodità, sempre con un treno d’epoca, stavolta elettrico, nella magica atmosfera dei mercatini di Natale di Trento.
.
Ci piace chiudere ricordando la conferma dell’accordo tra TrenoBLU e  Riserva Naturale Oasi WWF di Valpredina a sostegno delle attività dell’area protetta per la diffusione della cultura ambientale e nella lotta alle emissioni di CO2.

 

Per ulteriori informazioni:
www.ferrovieturistiche.it

FBS – Ferrovia del Basso Sebino – 338 8577210 Sig. Cinquini Silvio (referente Gruppi, Agenzie e Stampa)

e-mail: trenoblu@ferrovieturistiche.it

 

 

 

RONCOLA SAN BERNARDO

DOMENICA 16 LUGLIO2017 ALLA SCOPERTA DEGLI ANTICHI BORGHI DI RONCOLA SAN BERNARDO

 

 

roncolasb1

 

 

 

Torna anche quest’anno la rassegna «Roncola in tour» con una camminata tra arte, natura e storia.

Visita guidata alla scopeerta deii borghi, i sentieri del paese, la chiesa parrocchiale e la chiesa di San Defendente, che custodiscono opere d’arte di noti artisti bergamaschi quali il Moroni e il Baschenis.

Ritrovo fuori dal Municipio alle ore 9.00. Visita guidata gratuita.
In caso di maltempo l’evento sarà rinviato.

Ora inizio: 9:00

Sito: http://www.iatvalleimagna.com
Telefono: 035 852613

 

CAMERATA CORNELLO

 

DAL 13 aprile al 4 giugno 2017, Salvador Dalì, uno dei più grandi artisti del ’900, atterra nella bassa bergamasca con tutta la sua carica simbolica-onirica, per una serie di opere ispirate alla Divina Commedia di Dante Alighieri.

 

brettoSanLudovico

 

 

 

Domenica 25 giugno, 23 luglio e domenica 13 agosto 2017, alle ore 16.00, il Museo dei Tasso e della Storia Postale, organizza tre appuntamenti alla scoperta della chiesa affrescata di San Ludovico di Tolosa nel borgo di Bretto a Camerata Cornello.

 

 

La chiesa di S. Ludovico di Tolosa si trova nella frazione Bretto, un piccolo borgo, nel comune di Camerata Cornello, legato a uno dei rami della famiglia Tasso: i Tasso di Bretto che svolsero il servizio postale tra Venezia e Roma, e tra Venezia e Bergamo.
La chiesa di S. Ludovico fu concessa in giuspatronato alla famiglia che la fece abbellire da notevoli cicli di affreschi.
Le piccole dimensioni della chiesa sono compensate dalla ricchezza del vasto e ben conservato ciclo di affreschi, il più antico è del XVI secolo, e dal ritratto di Torquato Tasso incoronato d’alloro. Gli affreschi sono stati recuperati grazie a un recente e importante restauro conservativo.
Le visite alla Chiesa di San Ludovico di Tolosa si inseriscono nel programma di promozione e divulgazione del patrimonio storico e artistico, legato ai Tasso, che si trova nel Comune di Camerata Cornello, attualmente poco conosciuto e difficilmente accessibile.

 

- Ritrovo di fronte alla chiesa di San Ludovico di Tolosa nel borgo di Bretto (via Bretto, Camerata Cornello -Bg-); – Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti; – Costo 3 euro a persona.
Le visite alla chiesa sono organizzate dal Museo dei Tasso e della Storia postale in accordo con la Parrocchia di Camerata Cornello.
Per informazioni:
Tel. 0345 43479, e-mail info@museodeitasso.com,

sito internet www.museodeitasso.com
MUSEO DEI TASSO E DELLA STORIA POSTALE
Via Cornello 22 – 24010 Camerata Cornello -BG

 

 


 

ZOGNO

 

DOMENICA 16 LUGLIO 2017 – SULLE ORME DI BORTOLO BELOTTI……

 

casabelotti1

 

 

 

 

Alla scoperta delle bellezze di Zogno e  i luoghi che hanno fatto da cornice alla vita del politico, storico e giurista zognese.

Ci sarà la visite guidata congiunta di Villa Belotti e delle Grotte delle Meraviglie, due mete imperdibili.

Ritrovo presso la Casa Museo (alle ore 13,45) dove inizia la visita guidata all’esposizione delle opere donate dalla Famiglia Belotti, allestite nello studio di Villa Belotti, e al suo giardino.

Al termine trasferimento alle Grotte delle Meraviglie (circa alle 16,15) dove,  il Gruppo Speleologico vi condurrà in un percorso guidato alla scoperta del complesso carsico diventato una forte attrazione fin dalla sua scoperta nel 1932.

La visita si concluderà con il rientro alla Casa Museo Villa Belotti (previsto per le 17,30/18).

L’iniziativa culturale è  gratuita, ma con prenotazione obbligatoria (massimo 25 persone).

Si raccomandano abbigliamento sportivo e scarpe antiscivolo per godere al meglio di tutta la visita presso le Grotte delle Meraviglie.

Informazione e per le iscrizioni contattare la segreteria del Comune di Zogno al numero 0345.55009 o via mail all’indirizzo segreteriaamministrazione@comune.zogno.bg.it

Zogno Piazza Belotti

Ora inizio: 13:45

Sito: http://www.zognoturismo.it

 

————————–

Domenica 16 Luglio in piazza a Zogno ci  saranno anche gli antichi mestieri.

Rappresentazione degli antichi mestieri con  strumenti di lavoro, originali dell’epoca o talvolta fedelmente ricostruiti,  dalle ore  10 alle ore 18.

Zogno all’aperto centro storico
Ora inizio: 10:00

 

 

 

LOVERE

 

DAL 1 LUGLIO AL 26 AGOSTO 2017 CROCIERA DIURNA CON VISITA GUIDATA DEI DIVERSI BORGHI DELLAGO D’ISEO

 

lagoiseo1

 

IL LAGO D’ISEO IN BATTELLO

Salpate alla scoperta del Lago d’Iseo per vivere “il Lago dal lago”.

Il Lago d’Iseo – o Sebino secondo l’antica denominazione -  ha origini glaciali e, pur essendo il più piccolo dei grandi laghi lombardi, si distingue per la bellezza dei suoi scorci, incastonato tra le colline della Franciacorta e le montagne della Valle Camonica. Al centro del Lago si trova l’isola lacustre più grande d’Europa, Monte Isola.

Caratterizzato da una natura imperiosa, per tanti aspetti ancora intatta, dall’eleganza dei borghi, armoniosa sintesi di storiche vestigia e testimoni di laboriose comunità locali, il Lago è per il turista la via di comunicazione più emozionante per scoprire il Sebino.

La Navigazione Lago d’Iseo è la società di trasporto pubblico che svolge con puntualità il servizio di linea che collega le splendide località del Lago, utilizzabile anche dai turisti, e propone anche un’offerta di crociere strutturate denominata “Tour nel Blu”.

Navigando con i battelli potrete ritagliarvi l’itinerario più adatto ai vostri gusti o esigenze. Ogni percorso va verificato presso il più vicino punto informazione turistica o IAT.

 

Per info e prenotazionii visitare il sito internet: http://www.navigazionelagoiseo.it

Lovere Lago d’iseo Lungo lago
Sabato 01 luglio 2017 / Sabato 26 agosto 2017
Ora inizio: 9:00

Telefono: 035971483
Email: info@navigazionelagoiseo.it

 

 

TRESCORE BALNEARIO

 

TUTTE LE DOMENICHE DA MARZO A NOVEMBRE 2017 – VISITA ALL’ORATORIO SUARDI CON GLI AFFRESCHI DI LORENZO LOTTO.

 

oratoriosuardi1

 

 

 

Tutte le domeniche da Marzo a Novembre alle ore 15 senza prenotazione, oppure su prenotazione (minimo 5 persone) per altri orari e giorni con almeno un paio di giorni di preavviso contattando l’Ufficio Pro Loco di Trescore Balneario.

Le visite sono sempre guidate, non è possibile effettuarle senza accompagnamento. L’ingresso è consentito ai gruppi di massimo 25 persone.

L’accesso all’Oratorio avviene attraverso l’Ufficio della Pro Loco Trescore in Via Suardi 20 (di fronte al palazzetto dello Sport) Trescore Balneario.

Trescore Balneario Oratorio Suardi (Proloco) Via Suardi, 20
Ora inizio: 15:00

Sito: http://www.invalcavallina.it
Telefono: 035944777

 

 

URGNANO

 

DAL 6 AL 16 LUGLIO 2017 – RITORNA ANCHE QUEST’ANNO LA “FESTA IN ROCCA”

 

urgnanorocca2

 

 

Ritorna anche quest’anno ad Urgnano la “Festa in Rocca”, giunta quest’anno all’edizione numero 37, una delle più importanti manifestazioni storiche della provincia di Bergamo, con rievocazioni medioevali e scene animate che si snodano all’interno e all’esterno del castello.

Saranno aperte al pubblico le Aie adiacenti alla Rocca che ospiteranno l’area ristoro animata da musica, giullari in costume e combattimenti dove sarà possibile mangiare e bere in compagnia, all’ombra delle mura che dal 1400 presidiano il cuore del paese.

Sarà possibile visitare il bellissimo castello, ripercorrere gli eventi che ne hanno contraddistinto la storia, grazie alle scene rappresentate nelle varie sale con balli, combattimenti e tanti altri avvenimenti.

Nei fine settimana sarà possibile assistere a scontri armati nel fossato del castello e al suggestivo assedio del castello con lanci di frecce e palle infuocate; rivivere la quotidianità di un vero accampamento medioevale. Tre serate vedranno poi la riproposta de «La Rocca del Mistero», l’ormai classico percorso thrilling, liberamente ispirato al romanzo «Il nome della rosa”», che si snoda tra morti misteriose nella penombra delle sale del castello.

 

Urgnano Rocca di Urgnano Via Rocca
Giovedì 06 luglio 2017 / Domenica 16 luglio 2017

Sito: http://www.apu3000.it
Telefono: 3332254255
Email: prenotazioni@apu3000.it


 

 

CASTIONE DELLA PRESOLANA

 

DOMENICA 9 LUGLIO 2017 – CORDATA DELLA PRESOLANA. UN ABBRACCIO SIMBOLICO ALLA MONTAGNA CHE E’ CONSIDERATA LA REGINA DELLE OROBIE.

 

PRESOLANA1

 

 

 

 

Lungo il suo periplo, che si snoda per circa 20 km, sarà posizionata un’unica lunghissima serie di corde da alpinismo, a cui i partecipanti potranno agganciarsi con i loro moschettoni realizzando in questo modo una cordata da Guinness World Record.

La Cordata della Presolana sarà il grande evento di un fine settimana, quello dell’8 e 9 luglio 2017, a conclusione degli Stati Generali della Montagna verso un’agenda strategica condivisa della Provincia di Bergamo, e che si innesta all’interno di un progetto culturale per la sicurezza, salvaguardia e sostenibilità della montagna.

“Montagne per tutti” è l’obiettivo generale che si concretizza in un’iniziativa particolare e importante: rendere il rifugio Baita Cassinelli accogliente e accessibile anche ai disabili e alle persone con ridotte capacità motorie, così come altri Rifugi e Sentieri delle Orobie.

 

Castione della Presolana Periplo della Presolana
Date: Domenica 09 luglio 2017
Ora inizio: 9:00

Sito: http://www.cordatadellapresolana.orobie.it

 

 

 

CORNA  IMAGNA

 

SABATO 15 LUGLIO 2017 – ESCURSIONE GUIDATA LUNGO LA STRADA DELLA PIETRA E DELLO STRACCHINO

 

stradapietraestracchino

 

 

 

Una passeggiata “raccontata” per le vecchie mulattiere di Corna Imagna, alla riscoperta dei “tesori” del territorio. Sono i luoghi della vita e del lavoro quotidiano a caratterizzare il percorso, proposto anche dalla rivista Orobie: antiche contrade restaurate e rivitalizzate, mulattiere selciate rimesse a nuovo grazie alla straordinaria abilità e generosità di un gruppo coeso di muratori e volontari, l’antica produzione dello stracchino oggi riattualizzata e posta al centro di una nuoba economia di territorio che rimette in gioco – in un progetto di sviluppo globale – risorse architettoniche, artigianali, zoo-casearie e ambientali. L’escursione è guidata da personale del Centro Studi.

Programma:

ore 16.00 – Ritrovo presso l’Antica Locanda Roncaglia e visita guidata alla struttura (1)

ore 17.00 – Arrivo alla contrada Finiletti e visita guidata alla Casa dello Stracchino (2)

ore 18.30 – Arrivo a Cà Berizzi (3) e visita alla struttura

ore 19.00 – Cena a Cà Berizzi a base di piatti della tradizione (costo della cena 25 euro)

ore 21.00 – Ritorno al chiaro di luna alla Locanda Roncaglia

 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO MERCOLEDI’ 12 LUGLIO

Per info e prenotazioni: Tel. 3281829993/3403298739

Mail: biblioteca@centrostudivalleimagna.it

 

http://www.centrostudivalleimagna.it/

 

 

VALLE IMAGNA

 

DAL 10 GIUGNO AL 28 SETTEMBRE 2017 – TORNA “PER ANTICHE CONTRADE”, GIUNTA ALLA XIII EDIZIONE.

 

perantichecontrade17

 

Festival di musica e spettacoli immersi nella natura. Un trionfo delle arti per la gioia dello spirito!

 

Per antiche contrade è un viaggio insieme letterario e musicale alla scoperta di gioielli dell’architettura immersi nel verde delle prealpi.

Chiese romaniche, antichi borghi rinascimentali e ville ottocentesche riprendono vita grazie all’accostamento, a tratti ardito, di note classiche, folk e jazz.

 

 

Sito: http://www.perantichecontrade.it/

 

TUTTI GLI AVVENIMENTI DI BERGAMO E PROVINCIA

 

Per vedere ed essere aggiornati su tutti gli Avvenimenti in corso a Bergamo e provincia clicca su:

 

banner-bergamoavvenimenti

 

 

cartinabergamasca1